Black Myth: Wukong – Anteprima

Black Myth: Wukong si è mostrato improvvisamente nel suo primo gameplay il mese scorso, sorprendendo tutti gli appassionati. Ora gli sviluppatori hanno svelato alcuni dettagli sul gioco in un’intervista con IGN cina; andiamo a scoprire cosa possiamo aspettarci da questo promettente titolo.

Il team di sviluppo ha voluto specificare che Black Myth: Wukong è in lavorazione da due anni, ma il loro obbiettivo è quello di rilasciarlo non prima di altri tre anni, immaginiamo quindi che sarà esclusivo per la next gen. A quanto pare Game Science Studio non ha fretta e ciò dimostra la cura con cui vogliono dedicarsi al loro progetto che sembra essere molto ambizioso e al livello di un AAA; il titolo aveva infatti ricevuto i complimenti nientemeno che da Cory Barlog. Il team ha intenzione di creare un’avventura che possa intrattenere i giocatori per circa quindici ore; questo può farci intuire che Black Myth: Wukong non sarà un titolo open-world, ma sarà molto incentrato sulla narrazione.
A proposito della narrazione, Game Science Studio ha parlato della storia e della sua derivazione da “Il viaggio in Occidente”, il titolo sarà però molto più crudo dell’opera originale ma racconterà comunque il viaggio  Sun Wukong, il re scimmia che accompagna il monaco Sanzang a recuperare alcuni testi sacri. Il team ha dichiarato di aver pensato di affidare parte del progetto ad altre aziende che avevano già lavorato con Naughty Dog e Santa Monica, ma alla fine hanno scelto di non farlo. Al momento nel team lavorano solo trenta persone, e per questo Game Science Studio ha in mente di assumere altri quindici collaboratori. Per loro grande fortuna, dopo l’incredibile trailer, più di 10.000 persone hanno fatto domanda per lavorare a questo promettente progetto.

Per quanto riguarda i personaggi e i nemici, nel gioco completo saranno presenti oltre 100 tipi di nemici diversi, inclusi i boss. Nel trailer vengono poi mostrate tre scimmie diverse, e il giocatore dovrà aspettare e proseguire nell’avventura per scoprire chi sia il Wukong. La zona che vediamo nel trailer è la Black Wind Mountain, la quale è stata creata in circa sei mesi di tempo e sarà completamente giocabile, anche con diversi approcci. Il team ha infatti specificato che per superare quella zona ci vorranno dai trenta ai sessanta minuti, in base alle scelte del giocatore che potrà affrontare tutti i nemici o trasformarsi nella cicala d’oro del trailer per superarli in maniera stealth.

Oltre alla cicala, il protagonista potrà avere a disposizione molte altre trasformazioni, utili per superare i combattimenti più difficili. Al momento esiste poi nel gioco un’area di allenamento, un po’ come in Sekiro: Shadows Die Twice, in cui si potranno affrontare anche diversi boss per fare pratica.
Il team di sviluppo si è poi esposto dichiarando la loro idea di pubblicare, dopo questo primo capitolo, altri due giochi ambientati nello stesso universo, andando quindi a creare una trilogia nel Black Myth Universe, molto simile al progetto del Marvel Cinematic Universe.

Dobbiamo purtroppo aspettarci un lungo periodo di silenzio da parte del team, il quale ha dichiarato che nuove informazioni verranno rilasciate solo quando saranno in grado di mostrare qualcosa di non già visto nell’ultimo trailer. Speriamo infine che il tempo che ci separa dall’uscita (minimo tre anni) sia utile agli sviluppatori per rendere questo gioco qualitativamente elevato, come promette di essere.
L’articolo Black Myth: Wukong – Anteprima proviene da GameSource. …

fonte : https://www.gamesource.it/anteprime/black-myth-wukong-anteprima/

argomenti collegati

lascia un tuo commento