Christian De Sica rivela: “Ho avuto il Covid-19, ho una grande fiducia nel futuro”

Christian De Sica, intervistato dal quotidiano Il Messaggero, ha rivelato di aver contratto nei giorni passati il Covid-19. Anche l’attore, volto del cinema e del teatro italiano, è rimasto colpito dalla pandemia che sta sconvolgendo da quasi un anno l’intero pianeta. “Ringraziando Dio me la sono cavata con una febbriciattola e debolezza diffusa, ho potuto curarmi in casa” ha rivelato Christian De Sica, che nei prossimi giorni riprenderà le riprese del film Chi ha incastrato Babbo Natale, interpretato con Alessandro Siani.
A quattro giorni dal tampone negativo, Christian De Sica ha voluto però spendere parole di speranza per il momento storico in cui stiamo vivendo, ricordando al pubblico che non bisogna mai perdere l’ottimismo per il futuro:
Io sono alle soglie dei 70, ho sconfitto il Covid e ho una grande fiducia nel futuro. Voglio morire giocando con un trenino. In situazioni come questa bisogna avere un atteggiamento positivo. E io per fortuna ora sto bene. Ma ricordo a tutti che il virus è una bruttissima bestia da cui bisogna difendersi.
In attesa di tornare al cinema con Un Natale su Marte con Massimo Boldi, il compagno di sempre, Christian De Sica ha raccontato in che modo trascorrerà le vacanze di fine anno. Il re dei cinepanettoni non si aspetta di certo eventi in pompa magna, ma piccole riunioni familiari:
Rimarrò a Roma. Faremo un Natale in forma ristrettissima senza parenti, senza amici e senza celebrazioni. E con una grande amarezza nel cuore perché le cose vanno male… Mangeremo di meno, evitando così di mettersi a dieta dopo le feste. E tutti esulteranno perché per la prima volta non dovranno preoccuparsi di fare i regali. L’incubo di sempre.
C’è tuttavia chi dovrà fare i conti ancora con il virus nei mesi a venire, indipendentemente dalle feste di fine anno. Si parla degli operatori dello spettacolo, senza lavoro da mesi:
Nel cinema non paga quasi più nessuno. Non parlo per me che ho dei produttori corretti, ma per le centinaia di lavoratori dello spettacolo che, per colpa della pandemia, si sono ritrovati senza lavoro. …

fonte : https://www.gossipblog.it/post/christian-de-sica-covid

Christian De Sica, intervistato dal quotidiano Il Messaggero, ha rivelato di aver contratto nei giorni passati il Covid-19. Anche l’attore, volto del cinema e del teatro italiano, è rimasto colpito dalla pandemia che sta sconvolgendo da quasi un anno l’intero pianeta. “Ringraziando Dio me la sono cavata con una febbriciattola e debolezza diffusa, ho potuto curarmi in casa” ha rivelato Christian De Sica, che nei prossimi giorni riprenderà le riprese del film Chi ha incastrato Babbo Natale, interpretato con Alessandro Siani.
A quattro giorni dal tampone negativo, Christian De Sica ha voluto però spendere parole di speranza per il momento storico in cui stiamo vivendo, ricordando al pubblico che non bisogna mai perdere l’ottimismo per il futuro:
Io sono alle soglie dei 70, ho sconfitto il Covid e ho una grande fiducia nel futuro. Voglio morire giocando con un trenino. In situazioni come questa bisogna avere un atteggiamento positivo. E io per fortuna ora sto bene. Ma ricordo a tutti che il virus è una bruttissima bestia da cui bisogna difendersi.
In attesa di tornare al cinema con Un Natale su Marte con Massimo Boldi, il compagno di sempre, Christian De Sica ha raccontato in che modo trascorrerà le vacanze di fine anno. Il re dei cinepanettoni non si aspetta di certo eventi in pompa magna, ma piccole riunioni familiari:
Rimarrò a Roma. Faremo un Natale in forma ristrettissima senza parenti, senza amici e senza celebrazioni. E con una grande amarezza nel cuore perché le cose vanno male… Mangeremo di meno, evitando così di mettersi a dieta dopo le feste. E tutti esulteranno perché per la prima volta non dovranno preoccuparsi di fare i regali. L’incubo di sempre.
C’è tuttavia chi dovrà fare i conti ancora con il virus nei mesi a venire, indipendentemente dalle feste di fine anno. Si parla degli operatori dello spettacolo, senza lavoro da mesi:
Nel cinema non paga quasi più nessuno. Non parlo per me che ho dei produttori corretti, ma per le centinaia di lavoratori dello spettacolo che, per colpa della pandemia, si sono ritrovati senza lavoro. …

fonte : https://www.gossipblog.it/post/christian-de-sica-covid

OFFERTE

argomenti collegati

lascia un tuo commento