Una spia dentro l’antimafia e quelle feste vip sulle terrazze romane, così Ana Bettz comandava la mafia del petrolio

Dalle carte dell’inchiesta sull’associazione mafiosa gestita dalla cantante-ereditiera emerge uno spaccato incredibile della nuova criminalità italiana, tra i casalesi, Gabriel Garko e Palamara. Quando diceva: “Io c’ho dietro la camorra ma tu, esattamente, ndo ca… vai?” …

fonte : https://roma.repubblica.it/cronaca/2021/04/09/news/una_spia_dentro_l_antimafia_e_quelle_feste_vip_sulle_terrazze_romane_cosi_ana_bettz_comandava_la_mafia_del_petrolio-295611474/?rss

argomenti collegati

lascia un tuo commento