Qobuz: la piattaforma Hi-Res si espande

Nel corso del 2017 Qobuz, piattaforma ideata in Francia nel corso del 2007 per garantire lo streaming e al download di musica in alta definizione, è approdata in Italia. Quel passo è stato soltanto uno dei primi di un lungo percorso di crescita ed espansioni, che ha recentemente portato il servizio a raggiungere altri 6 nuovi territori: Australia, Nuova Zelanda, Svezia, Norvegia, Danimarca e Finlandia.

Quest’aggiunta permetterà agli abitanti dei territori appena elencati di usufruire dei contenuti offerti dalla piattaforma, fornendo loro l’accesso a contenuti editoriali esclusivi, curati da esperti in carne e ossa e dalla qualità audio impareggiabile.
A rientrare tra le possibilità di Qobuz sono infatti oltre 70 milioni di brani contenuti all’interno della sua libreria, uniti a mezzo milione di articoli capaci di spaziare dalle biografie ai libretti musicali, passando per recensioni di album e interviste selezionati da team di esperti. A permettere al servizio di differenziarsi dai suoi simili è sicuramente la certificazione Hi-Res, assegnato alla piattaforma multi-genere dalla Japan Audio Society (JAS).

Per festeggiare quest’ultima espansione la piattaforma di streaming e download francese ha voluto aggiungere a questa vasta selezione oltre 100 nuove playlist, ricche di artisti locali dei nuovi territori e disponibili per gli abbonati in tutto il mondo.
Grazie alla recente aggiunta di Australia, Nuova Zelanda, Svezia, Norvegia, Danimarca e Finlandia, Qobuz è riuscita a portare il proprio servizio in ben 18 paesi. I 6 nuovi arrivati hanno infatti seguito il luogo di nascita della piattaforma, ovvero la Francia, il Regno Unito, l’Irlanda, la Germania, l’Austria, la Spagna, l’Italia, il Belgio, la Svizzera, il Lussemburgo, i Paesi Bassi e gli Stati Uniti.

Particolarmente entusiasta dell’ulteriore espansione è stato Georges Fornay, AD della piattaforma, che ha affermato come il raggiungimento di mercati maturi come quelli di Australia, Nuova Zelanda e Nord Europa rappresenti un passo fondamentale per il servizio e per l’ulteriore crescita di quest’ultimo a livello internazionale.
Sfruttate già questo servizio, simile ai già noti Spotify e Apple Music, e volete ascoltare i vostri brani preferiti non solo sfruttando l’Hi-Res, ma anche con un paio di ottime Cuffie? Forse queste possono fare al caso vostro!
L’articolo Qobuz: la piattaforma Hi-Res si espande proviene da GameSource. …

fonte : https://www.gamesource.it/tech/qobuz-piattaforma-hi-res/

argomenti collegati

lascia un tuo commento