Covid, l’Iss ha rilevato in Italia varianti indiana e nigeriana

Oltre all’inglese, il 91,6% dei casi, e alla brasiliana il 4,5%, le altre mutazioni del virus rappresentano soltanto lo 0,6% con un solo caso verificato al 15 aprile del temuto ceppo asiatico. Brusaferro: “Preoccupazione soltanto se c’è un aumento di trasmissibilità o virulenza” …

fonte : https://www.repubblica.it/cronaca/2021/04/30/news/covid_l_iss_ha_rilevato_in_italia_varianti_indiana_e_nigeriana-298821571/?rss

argomenti collegati

lascia un tuo commento