Il rapper F.U.L.A. torna a casa con ‘Adouna’

Un ponte tra Senegal e Italia, F.U.L.A., al secolo Oumar Sall, racconta con l’Ep ‘Adouna’, in uscita l’11 giugno, il suo viaggio verso casa, l’Africa, da cui è partito quando era piccolissimo con sua madre. Otto tracce, otto tappe di un percorso scandito dalle parole che l’artista ha scelto per raccontarsi. E, ancora, otto scenari fatti di immagini che immortalano gli elementi di una storia che va dalla Calabria, passando per Milano, per le banlieu di Pikine, fino alle coste di Dakar. Una storia personale, ma al tempo stesso universale scandita dai brani ‘Il mare in casa’, ‘Cosmo’, ‘Macumba’, ‘Touty’, ‘Interlude’, ‘L’argent’, ‘Black Melanin’ e ‘Pikine Freestyle’. “Con questo Ep, inizio a raccontarmi e a raccontare il viaggio che mi ha portato a casa, immortalando immagini estemporanee che ripercorrono ciò che più mi ha segnato di un viaggio che mi ha proiettato in un mondo pieno di contraddizioni – dice l’artista – Il titolo ‘Adouna’ (tradotto in italiano, ‘Vita’) è stato scelto perché per me queste canzoni sono ciò che ho vissuto e vivo da sempre. In più ‘vita’ è sempre un termine positivo, se c’è vita c’è cambiamento ed evoluzione, mi piace pensare”. …

fonte : https://www.adnkronos.com/il-rapper-fula-torna-a-casa-con-adouna_50I2CQaLRn9Y9xi96At06I

Un ponte tra Senegal e Italia, F.U.L.A., al secolo Oumar Sall, racconta con l’Ep ‘Adouna’, in uscita l’11 giugno, il suo viaggio verso casa, l’Africa, da cui è partito quando era piccolissimo con sua madre. Otto tracce, otto tappe di un percorso scandito dalle parole che l’artista ha scelto per raccontarsi. E, ancora, otto scenari fatti di immagini che immortalano gli elementi di una storia che va dalla Calabria, passando per Milano, per le banlieu di Pikine, fino alle coste di Dakar. Una storia personale, ma al tempo stesso universale scandita dai brani ‘Il mare in casa’, ‘Cosmo’, ‘Macumba’, ‘Touty’, ‘Interlude’, ‘L’argent’, ‘Black Melanin’ e ‘Pikine Freestyle’. “Con questo Ep, inizio a raccontarmi e a raccontare il viaggio che mi ha portato a casa, immortalando immagini estemporanee che ripercorrono ciò che più mi ha segnato di un viaggio che mi ha proiettato in un mondo pieno di contraddizioni – dice l’artista – Il titolo ‘Adouna’ (tradotto in italiano, ‘Vita’) è stato scelto perché per me queste canzoni sono ciò che ho vissuto e vivo da sempre. In più ‘vita’ è sempre un termine positivo, se c’è vita c’è cambiamento ed evoluzione, mi piace pensare”. …

fonte : https://www.adnkronos.com/il-rapper-fula-torna-a-casa-con-adouna_50I2CQaLRn9Y9xi96At06I

argomenti collegati

lascia un tuo commento