Cgil, Flick: “manifestazione contro violenza non di per sé riconducibile a propaganda elettorale”

“Una manifestazione contro la violenza non è di per sé riconducibile ad alcuna forma di propaganda elettorale diretta o indiretta”. Nelle norme per la Disciplina della propaganda elettorale all’articolo 9 della legge numero 213 del 1956 modificata da un decreto legge del 1984 e depenalizzata dalla legge 515 del 1993, dedicate al giorno che precede le elezioni dunque al silenzio elettorale, “sono chiaramente descritti gli illeciti come comportamenti di carattere elettorale: comizi, riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, affissione di stampati, giornali e murali”, risponde così all’Adnkronos il presidente emerito della Corte costituzionale Giovanni Maria Flick. …

fonte : https://www.adnkronos.com/cgil-flick-manifestazione-contro-violenza-non-di-per-se-riconducibile-a-propaganda-elettorale_o7IS1JVFj3394440vJ0n3

argomenti collegati

lascia un tuo commento