Scienza e Salute: l’oro rosso di Lucania, il peperone crusco

(Adnkronos) – Se parliamo di gusto, l’oro può assumere diversi colori. Nel caso del peperone crusco di Senise parliamo infatti dell’oro rosso di Lucania. È questo il tema della puntata di oggi de ‘Il Gusto della Salute’, la rubrica scientifica ideata e coordinata dall’immunologo Mauro Minelli responsabile per il Sud Italia della Fondazione per la Medicina Personalizzata. Un’escursione a tutto campo nelle produzioni, nelle tradizioni culinarie, nelle proprietà benefiche di un alimento sensazionale. “E’ dal 1500 che a Senise si coltiva un peperone rosso, dolce, che pare sia stato introdotto dagli aragonesi che lo importarono dalle colonie spagnole delle Antille – spiega Mauro Minelli – Per moltissimi anni questo ortaggio fu coltivato solo nell’agro di Senise, fino a quando negli anni ’80, per ragioni logistiche, gli agricoltori furono costretti ad allargare l’areale di coltivazione, ottenendo anche l’importante riconoscimento Igp (Indicazione geografica protetta) e dando vita, tra l’altro, ad una sagra rinomata che, in agosto (mese di raccolta dei peperoni) ne celebra virtù e qualità gastronomiche”. …

fonte : https://www.adnkronos.com/scienza-e-salute-loro-rosso-di-lucania-il-peperone-crusco_7JuWRGwnjSMUGbO5YcuUlg

OFFERTE

argomenti collegati

lascia un tuo commento